IBM Evolution: Big Blue sta finalmente ricevendo sul serio criptovaluta

USI Tech trasformare la tua vita con il più facile e più passiva di investimento bitcoin

Non è stato molto tempo fa che l'azienda media non sarebbe nemmeno parlare di bitcoin, Ethereum, o un qualsiasi numero di cryptocurrencies in pubblico.

Invece di usare i gettoni crittograficamente sicuro di snellire i flussi di lavoro – o anche parlando di fare in modo – alcuni dei più riconoscibile aziende in blockchain si sono in gran parte limitato a usi di blockchain come un nuovo database decentralizzato, assente qualsiasi asset digitali.

lentamente però, nel corso degli ultimi anni che ha cominciato a cambiare. I dirigenti di grandi società hanno dimostrato di essere sempre più disposti a prendere posizioni pubbliche sia per (e contro) quello che oggi è un $300 miliardi di mercato Token.

Ma se 2017 è stato l'anno in cui le aziende hanno cominciato parlando di crypto, non è stato fino a poco tempo che le imprese sono stati disposti a pubblico uso cryptocurrencies sia prototipi in fase iniziale e vive applicazioni.

Adesso, sembrerebbe le porte sono disposti ad aprire, con il $140 miliardi di IBM rivelando a CoinDesk che è stato l'incontro con i dirigenti di commercio di materie prime piattaforme, le grandi aziende, e forse più importante, le banche centrali, per esplorare come cryptocurrencies possono contribuire a salvare loro denaro e generare entrate.

“Stiamo vedendo un sacco di domanda per il rilascio delle risorse digitali su tutta la linea,” detto nuovo capo dello sviluppo blockchain Jesse Lund di IBM, che è stato assunto da Wells Fargo all'inizio di quest'anno per aiutare a sviluppare la strategia criptovaluta del gigante del computer.

Al momento, che il lavoro è in gran parte viene perseguito utilizzando la piattaforma pubblica Stellar, e il suo criptovaluta nativo, il lume (XLM), un partenariato pubblico fatta lo scorso ottobre.

Ma in un'intervista, Lund ha detto IBM è interessata ad espandere le applicazioni aziendali di cryptocurrencies in un certo numero di modi.

Lund ha detto CoinDesk:

“Quello che sta succedendo è che c'è questa emergenza di un nuovo segmento che potrebbe effettivamente essere uno dei più grandi segmenti, che è una tipologia di rete blockchain gestite le autorizzazioni, ma pubblico.”

alluce La banca centrale’’

Non c'è forse migliore simbolo di questa convergenza di primi lavori di IBM con le banche centrali.

Durante l'ultimo anno, Lund dice che sta incontrato 20 le banche centrali che esplorano il potenziale benefici di emissione propria criptovaluta fiat su un blockchain.

In particolare, ha descritto la “la maggior parte delle risorse digitali durevole” come uno che è “emesso da una banca centrale che rappresenta un credito nei depositi fiat nel mondo reale,” mantenendo comunque “una parvenza di politica monetaria.”

Anche se non ha voluto rivelare i nomi della maggior parte delle banche centrali con le quali lui è incontro, li ha descritti come in gran parte composto da banche del G20, un forum internazionale con i membri tra cui la Cina, Russia, gli Stati Uniti. e l'UE.

Lund descritto ulteriormente le banche centrali “i clienti in qualche modo.” Sulla base di queste conversazioni, ha detto che si aspetta le prime banche centrali di emettere una moneta a corso forzoso su un blockchain sarà “i più piccoli” con un'alta concentrazione di interesse in Asia e Nord America.

però, “la più stimolante delle visioni delle banche centrali con cui ho parlato è stato Riksbank svedese,” ha detto Lund.

In dicembre 2017, la Riksbank ha pubblicato un carta bianca dettagliare il suo interesse per lo spostamento dell'offerta di cassa della Svezia di una piattaforma digitale, anche se non ha menzionato specificamente blockchain.

Ancora, Lund si aspetta di vedere criptovaluta decentrato convergere con le banche centrali qualche tempo prima.

“Mi aspetto che vedremo — qualche volta quest'anno — una banca centrale almeno mettere il suo alluce nell'acqua di emettere una denominazione digitale della loro moneta fiat in libertà,” ha detto Lund. “Probabilmente in un formato controllato.”

Al di là di valuta

Ma il lavoro di IBM con un patrimonio emessi su un blockchain va al di là criptovaluta banca sanzionato centrale.

Utilizzando la stessa tecnologia che sta permettendo un crescente numero di start-up di raccogliere capitali sulla piattaforma Stellar, IBM sta esplorando una vasta gamma di altri token.

Lund rompe la domanda di IBM sta vedendo in tre tipi principali di gettoni: token titoli che danno i proprietari di una partecipazione nella società emittente, gettoni di utilità che danno agli utenti l'accesso ad un servizio come minuti di telefono e materie prime token che rappresentano i metalli preziosi e altre attività fisiche.

“Stiamo realmente vedere un movimento verso l'emissione di gettoni che hanno una velocità superiore che rappresentano, per esempio, un reclamo su una porzione di lingotti d'oro seduto in una cassaforte da qualche parte,” Egli ha detto.

Al di là della ovvia potenziale interesse in questo lavoro da borse merci, Lund ha detto IBM viene avvicinato da imprese di vendita al dettaglio, fornitori di bevande e le società energetiche che cercano di tokenize vari aspetti delle loro offerte commerciali.

Una quarta categoria di aziende Lund ha detto si sta avvicinando IBM sono start-up cercando di raccogliere capitali, anche se ammette queste opportunità si sono dimostrati meno allettante.

“Siamo meno inclini a fare quelle, ci piace vedere più maturità nei client che noi lavoriamo,” Lund ha aggiunto.

Al di là di Stellar

Finora, Il lavoro di IBM con cryptocurrencies è stato in gran parte confinato alla rete stellare e la sua criptovaluta lume nativo, che ha utilizzato gran parte nei pagamenti prove transfrontaliere.

La società stessa è in esecuzione nove nodi Stellar che aiutano a confermare tali operazioni con sede in località di tutto il mondo, come l'Australia, Brasile, Hong Kong e l'U.S.. però, andando avanti, IBM è aperta a lavorare con qualsiasi numero di blockchains.

Il più grave di quel lavoro sembra essere con la Fondazione Sovrin che ha contribuito la base di codice originale di Hyperledger Indy, e si sta preparando a rilasciare una risorsa di crittografia in un ICO.

Mentre Lund non ha rivelato dettagli su quel lavoro, ha indicato v'è una partnership fase iniziale la formazione con l'organizzazione non-profit. Più notizie, Egli ha detto, è attesa a breve.

Da li, Il lavoro di IBM con cryptocurrencies converge ancora di più sul suo lavoro con blockchains gestite le autorizzazioni.

A gennaio, ricerca IBM pubblicato una dettagliata carta bianca che descrive il loro lavoro ad applicare un modello di transazione utilizzato dal bitcoin in chaincode sottostante di tessuto Hyperledger.

Progettata per fini puramente sperimentali per aiutare confrontare transazione attraverso-mette al blockchain gestite le autorizzazioni a quelle su registri pubblici, il “Tessuto Coin” sforzo ha portato i miglioramenti che sono stati inclusi nel tessuto Hyperledger 1.1 rilasciato all'inizio di questo mese.

In questo modo, Lund si aspetta di vedere ulteriori opportunties commerciali tra blockchains pubblici e privati ​​continuano a svilupparsi.

Ha concluso:

“Stiamo andando a vedere molto di più convergenza tra questi due estremi dello spettro. Lo spazio Bitcoin e criptovaluta che è stato hands-off per le imprese e il privato, country club blockchain spazio che è sul lato opposto.”

immagine IBM tramite Shutterstock

Il leader nell'informazione blockchain, CoinDesk è un mezzo di informazione che si sforza per i più alti standard giornalistici e si conforma un rigida serie di politiche editoriali. CoinDesk è una filiale operativa indipendente valuta Digital Group, che investe in cryptocurrencies e startup blockchain.

https://www.coindesk.com/ibm-evolution-big-blue-finally-getting-serious-cryptocurrency/

USI Tech semplice investimento bitcoin passiva

lascia un commento