I legislatori venezuelani dichiarare Crypto Petro illegale

Ledger Nano S - Il portafoglio hardware sicuro

Uno dei due corpi legislativi opposte del Venezuela ha stabilito che l'emissione del paese di un criptovaluta nazionale è illegale secondo il diritto interno.

ha annunciato Martedì, Assemblea Nazionale del Venezuela, un gruppo di politici in gran parte in disaccordo con il presidente Nicolas Maduro e le sue politiche, ha dichiarato che ritiene il criptovaluta petro è incostituzionale, utilizzando la retorica dura che ha denunciato il progetto non solo come una frode, ma una minaccia per i potenziali investitori.

In una dichiarazione pubblica, i membri del gruppo scagliato contro la vendita, che si dice sia già sollevato $735 milione, sostenendo è semplicemente un sintomo di crisi politica in corso nel paese.

In questione, il legislatore ha detto, sono richieste di risarcimento da parte del governo che le imprese ei conti pensionistici avrebbero bisogno di accettare la criptovaluta, che, se rilasciato, segnerebbe la prima volta qualsiasi stato nazionale ha emesso una forma blockchain a base di pagamento.

Ancora, mentre potenzialmente storica, membri del corpo legislativo hanno cercato di inquadrare il petro come un altro modo un governo corrotto sta cercando di sottrarre fondi da parte dei cittadini. In anni recenti, Venezuela è stato scosso da alto tasso di disoccupazione e l'inflazione. Come riportato da Il New York Times, questo periodo ha visto anche l'introduzione di una legislatura in competizione, soprannominato l'Assemblea costituente nazionale (ANC), che è stato creato dal presidente Maduro.

A sua volta, l'ANC ha in particolare sostenuto il rilascio del petro come “atto di ribellione” che permetterà la nazione di aggirare le sanzioni occidentali nocivi.

Rappresentante Rafael Guzman, che presiede Commissione economica e finanziaria del corpo, responsabile per il bilancio, credito pubblico, finanziario, politiche monetarie e di cambio, è stato più pesantemente citato nel comunicato.

Egli ha detto in una dichiarazione:

“Questo approfondisce la crisi che stiamo vivendo. Il PTR è un altro [esempio] di corruzione, e noi verremo fuori da questa crisi con misure che abbiamo annunciato da questo Parlamento.”

Come riportato da CoinDesk, Venezuelani sono finora profondamente diviso l'idea che possano presto essere in grado di utilizzare una criptovaluta sostenuta dal governo, con reazioni alla decisione, spearheaeded dal presidente Maduro, in gran parte la divisione sulle linee partigiane.

immagine Petro tramite Shutterstock

Il leader nell'informazione blockchain, CoinDesk è un mezzo di informazione indipendente che si impegna per i più alti standard giornalistici e si conforma un rigida serie di politiche editoriali. Avere notizie rottura o un suggerimento storia da inviare ai nostri giornalisti? Contattaci al news@coindesk.com.

https://www.coindesk.com/venezuelas-national-assembly-declares-petro-cryptocurrency-illegal/

Ledger Nano S - Il portafoglio hardware sicuro

lascia un commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come il tuo commento dati vengono elaborati.